Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale



Buon Lunedì a tutti!

Iniziamo la settimana con un'altra mia intervista (aridaje direte voi.... E zitti.... Qui bisogna darsi da fare, informare, educare e mettersi in mostra se vogliamo smettere di spaventare la gente...).
Ciance a parte, Silvia Tropea mi ha cortesemente proposto di parlare su 'Genitori Crescono' di omosessualità. Il tema del mese di Ottobre è "Come dirlo ai bambini". Ovviamente mi ci son fiondato di capoccia e con gusto. Come genitore, omosessuale ed essere umano con cuore e cervello ancora funzionanti, ho cercato di esporre gli aspetti che, secondo me, contribuiscono alla costruzione di un modello comportamentale maschile generalmente a disagio con l'omosessualità. Fin dai primissimi mesi di vita.

Informare per resistere, educare per sopravvivere.

Spero vi piaccia quel che ne è venuto fuori e grazie a Silvia e Serena per aver dato valore alla mia opinione.

TQFx

P.S.
Al primo che mi chiama logorroico gli mando una rata del mutuo, ok Nina? Certi argomenti non si esauriscono in due righe.

15 comments:

la tina said...

wow. grandissimo tuo padre. davvero QF, un grande uomo.
in ogni caso è vero che la nostra cultura permeata di dogmi sociali e cattolicesimo rende molto difficile vivere l'omosessualità in modo "sereno". la consapevolezza di non commettere qualcosa di sbagliato verso nessuno - se stessi, la società, dio, papà&mamma - è fondamentale.
bravo tu!

Pentapata said...

ho letto, bello e con mille spunti.
mi ha molto commossa l'aneddoto di tuo padre che già sapeva, forse alla fine lui ha fatto quello che tu consigli ti ha aspettato dove sapeva che saresti arrivato, magari non nel modo che avresti voluto ma era lì.

Biancume said...

Ho commentato di la, ma volevo dirti grazie anche di qua. Oggi ho abbattuto un altro paletto che non credevo di avere e te ne sono grata.

Sibia said...

Bellissima l'intervista, l'ho girata subito ovunque! Grazie mille, davvero!

Nina said...
This comment has been removed by the author.
The Queen Father said...

Nina, ho letto il commento perché mi arrivano direttamente sul telefono.... Ti pareva di passarla liscia eh?
Ma che non hai capito che ti mozzico perché mi piace il sapore?
;0)
Rimani il mio maritino virtuale, 'virtuale' solo perché non sei ancora riuscita a farti crescere il pene... Sennò erano cavoli!

Ti bacio, e ti ringrazio. Tutto è iniziato 'a casa tua'!

TQF xxx

Amedeo said...

Ciao!
Ho scoperto oggi il tuo - o vostro? - blog attraverso mammamsterdam, e credo proprio non smetterò di farlo.
Intanto, i miei complimenti e i miei migliori auguri!

ps: Amedeo, piacere!

valepi said...

beh, si, un po' logorroico lo sei... ops, non potevo dirlo??

bella, bella intervista, mi è proprio piaciuta

mi hai fatto tornare in mente una cosa a cui penso spesso: i miei genitori non hanno mai parlato di sesso con me e mia sorella, così come, d'altronde, non hanno mai parlato esplicitamente di colori della pelle, di professioni o di chissà che altro... semplicemente parlavano poco con noi e difficilmente di cose serie...

... eppure, sia io che mia sorella, siamo cresciute con dei valori che amo e con l'apertura mentale (spero) utile a semplicemente accettare che al mondo ci sia una varietà di colori, umori e odori e che il mondo sia infinitamente più bello così che di due soli colori, di cose giuste o sbagliate, bianche o nere...

mi chiedo spesso come, cosa, hanno fatto, perchè per tanto tempo li ho rimproverati di non aver fatto abbastanza... sarà che ora che sono mamma ho iniziato a vedere anche i loro colori?

sorry, sono un po' logorroica anche io ;)

valepi said...

p.s. il folletto malefico del browser mi ha detto che non avevo i diritti per commentare... ma come si permette???? :P

The Queen Father said...

Ciao Amedeo! Grazie di essere tra noi! E grazie a tutte voi lí sopra che siete sempre qui, a dar valore al tempo che passo a scrivere...

TQF

P.S.
Amedeo, adesso devi diventare follower peró, cosí ti mando la maglietta TQF! (sto scherzando... Niente maglietta... Tu followa comunque però ok? )
P.S.2: Valepi... Tepossino! C'è una rata del mutuo in arrivo per punizione... ;0)

Amedeo said...

In realtà volevo diventare "seguitore" subito subito, ma da idiota non trovavo l'opzione. Trovata :D

Amedeo said...

no, non è vero.
perdonami, ma io, a parte tramite facebook (che non ho),non riesco ad unirmi!!

bonnie said...

Ecco oggi mi hai dato un'altra lezione di vita!Si ,perchè questo mi stai dando lezioni di vita e stai,a tua insaputa,aiutandomi a creare il mio libretto d'istruzioni per essere una mamma!

l'idea della maglietta mi piace però...:(

supermambanana said...

ma fammiti followare ufficialmente, va, visti pure i fasti della torta di banana :-)

Owl said...

Ecco ce l'ho fatta!! Letto tutto d'un fiato. Ho lasciato il mio commento di là.

Mi sono scesi i lacromoni...