Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale


Eccomi di nuovo qui con un'altra chicca radiofonica... Questa volta si tratta di Fizz Show, un talk show radiofonico a cura di Alessandro Fizzotti.
Grazie al generoso endorsement di Veronica Viganò nel suo programma 'Mamma Manager' all'interno di Fizz Show, mi ritrovo pubblicizzato qui e mi viene voglia di cantare.
E poi se pensate che io abbia una bella voce aspettate di sentire quella di Alessandro.
Eh ma io una chiacchierata On The Air me la devo rifare presto...
Ci ho preso gusto, e poi devo far pratica per quando prenderò il posto della De Filippi.

Un GRAZIE formato divano a Veronica ed Alessandro.

Di cuore.





8 comments:

Owl said...

Brutta aria qui, devo aspettare stasera per ascoltarla :-(
A dopo!

la tina said...

wow!!! UN PO' COME RICKY MARTIN! ;)
grande QF!

Amedeo said...

Ammazza, ma mo' ce stai a pija' gusto!
Sappi una cosa, però: la tua voce è impareggiabile. Alessandro è impostato, incravattato, artificioso. La tua è proprio figa!

Sincero: apprezzo moltissimo, stavolta, la donna che confessa di avere lei per prima qualche difficoltà in materia. NOn per questo, sottolinea, bisogna chiudersi. Al contrario: leggere ed informarsi.

Grazie di nuovo, Nostra Altezza!

M di MS said...

Approfitto del commento di Amedeo per aggiungere qualcosa che in più che in radio non ho avuto modo di dire.
Io per es. sono molto in difficoltà con temi tipo la donazione di sperma/ovuli e le madri surrogate. E' qualcosa che la mia razionalità capisce, ma la mia mia pancia non accetta. Ma questo a prescindere dal discorso coppia gay.
Invece sono molto favorevole all'adozione da parte di single e di gay/lesbiche.
Purtroppo il tema ha veramente molte sfaccettature, oltre che pregiudizi e reazioni di pancia, per essere risolto facilmente.
Tuttavia l'Italia si deve modernizzare, anche se per ben iniziare basterebbe che almeno rendessero più facile l'adozione. Questa sarebbe già una gram cosa!

biancamora said...

Che bell'intervento che hanno fatto! Son veramente felice che si diffonda il tuo blog perché assolutamente sdogani tanti limiti mentali e non parlo solo di omosessualità anzi, io parlo proprio di limiti che spesso gli uomini si impongono a suon di "non sono in grado" "non sono capace",...
Dimostri quanto sentimento "mammo" può avere un papà. Mi rendo conto che possa non piacerti questo termine, ma spesso, almeno nel mio nucleo familiare certe dinamiche sono prerogativa mia, pur avendo un marito e papà splendido. Invece te con leggerezza e allegria dimostri che certi piaceri dell'essere genitori non hanno sesso.
Sei un bravissimo papà inanzitutto perché ami tuo figlio e poi perché cerchi di fare il meglio per lui, sbagliare capita, non siamo genitori perfetti!
Vabbé, ti ho fatto una sviolinata... Non ti montare la testa tu! ;)
Alla prossima lettura!

p.s.: Mi dispiace non essere intervenuta su FB dopo l'intervista con Vladimir Luxuria, quando ho visto i commenti la discussione si era ampiamente ampliata, mi dispiace aver letto commenti... diciamo di poca apertura mentale (molto politically correct...), fortunatamente hai avuto degli appoggi fenomenali per fronteggiare quella marea di parole senza senso.
Son felice inoltre di leggerti oggi sereno, anche se poche righe possono dire poco e nascondere tanto. Un abbraccio!

Nuvole Gialle said...

Luccichi tutto come un albero di Natale. Il mio commento l'ho lasciato sul precedente post:-)XXX

muni said...

Posso solamente far notare che sembra che in Italia non esistano bambini figli di omosessuali? Che sembra che non esistano figli nati grazie alla surrogacy (gestazione per altri, madri surrogate, quelle cose lì). E' vero che in Italia non si può né fare, meno vero che non esistano figli nati così in paesi dove è legale da genitori italiani.

M di MS said...

Nel mio giro di frequentazioni tipo attività extrascolastiche bambini conosco 2 coppie lesbiche con figli. Niente da segnalare, tutto ok.
Siamo onesti: vedere due donne con un bambino solleva meno problemi, anche di facciata.
Ormai tutti conoscono queste coppie e nessuno fa commenti. Certo, siamo a Milano, non in un paesino.
Però confesso: se mio figlio mi chiede perchè ci sono due mamme o due papà, chiaro che so cosa rispondere però non è che sono scioltissima.