Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale



Salve gente!

Pensavate che fossi schiattato sotto una valanga di uova di cioccolata vero? O forse calpestato a sangue da una mandria di agnellini inferociti?
Ammazza che stronzi. Ne avete di fantasia...
E a proposito di fantasia, mentre lavoro al post vero e proprio che racchiude le mie ultime scoperte e perplessità, nonché illuminazioni sulla mia condizione umana, vi lascio questa chicca.
Una delle favole di nonna Maria. 
Mia madre non mi ha mai rifilato storielle prefabbricate in franchising di Cappuccetti Rossi, Pollicini o simili. Lei è una alternativa.
Le favole le inventava e le inventa ancora per mio figlio.
Certo, i risultati son quelli che sono e i riferimenti a personaggi realmente (o irrealmente...) esistiti non è affatto casuale, ma che vi devo dire?
Signor Perrault, ci faccia causa, tanto lei è morto e noi non c'avemo 'na lira.

Riposino pomeridiano di sua nanezza reale, lui sul letto con nonna Maria, io alla scrivania che navigo il web con le lacrime agli occhi dal ridere.


"Dai chicco, nonna ti legge una storia..." e prende il libricino di Thomas il Trenino.
"Ah, ma questo è in inglese... Vabbè, nonna te ne dice una che conosce lei, che con l'inglese mi parte la dentiera..."
Ecco.
Addio.


"Allora, c'era una volta un topolino che camminava nel bosco. Ad un certo punto il topolino incontra un'anguilla che era uscita dal lago, perché nel bosco c'era pure un lago. L'anguilla gli fa: 
'Sorcetto, vieni a casa mia!' e il topolino 'No! Se io ci vengo poi tu mi mangi'
'Ma no! Ti faccio due spaghetti veloci aglio olio e peperoncino!'
'Io il peperoncino non lo posso mangiare che pizzica e mi fa rimanere a bocca larga...' dice il topo
'Ma sono i peperoncini di vigna, quelli buoni, mica quelli del discount...'
'Non mi far perdere tempo che devo ancora fare la spesa, i peperoncini mi fanno venire il mal di pancia!' dice il topo
'Allora adesso per punizione ti mangio io!' disse l'anguilla
'Ecco lo sapevo! Tu mi volevi mangiare!'
'No, ma siccome sei superbo (???) adesso ti mangio!'
'Però c'avevo ragione!' dice il topo
'Zitto e vié qua..'
GNAM!
Il topolino entra nella pancia del serpente."
"Mamma, hai detto che era un'anguilla..."
"ZITTO TU! Era un'anguilla di quelle che sembrano i cobra.." (???)
(io che cerco di non ridere per non deconcentrare G in fase di abbiocco e lei che mi fa gli occhiacci)


"Poi arriva un cacciatore che trova l'anguilla sotto un albero che dormiva grattandosi (???) la pancia gonfia
'Ahó, che bell'anguilla! Mó ie do 'na mazzata in testa forte forte e me la porto a casa...'
"Forte forte? Ma quanto era grossa st'anguilla? Perché non le spara in faccia direttamente?" protesto io.
"MA TI STAI ZITTO? Che gli insegniamo a 'sta creatura? Che si va in giro a sparare in faccia alle persone?"
Ecco.
"Allora, dicevo, la mette dentro ad un sacco legato stretto stretto e le dà un altro paio di mazzate per giusta misura, e cammina cammina arriva alla casetta di Cappuccetto Rosso..."
"Mamma, a te mi sa che la menopausa ti ha lasciato intronata e aggressiva..."
"ZITTO CRETINO CHE PERDO IL FILO!"
"Scusa."


"Allora, toc toc toc! 'Chi è?' Risponde una vocina, 'Sono Cappuccetto Rosso!"
"Ennò cavolo mamma... Era il cacciatore! Questa non te la passo!"
"Ah sí! Vedi che mi fai sbagliare? 'Sono Franco, il cacciatore!'
'E che vòi?' risponde la vecchietta, perché era una vecchietta
'Ho un'anguilla enorme e gliela volevo far vedere!'
"Mamma, se adesso sfoci nel porno ti denuncio...."
"MA CHE PALLE! Lo vogliamo far addormentare 'sto pupo o no? Se non la smetti di ridere ti tiro una scarpa..."
"Il cacciatore entra e trova una vecchietta, ma vecchia vecchia che faceva quasi schifo, a letto con la febbre
'Signora, ma che state male?' dice il cacciatore
'No, io veramente ho fame e non mi reggo dritta!'
'Allora mangiamoci st'anguilla, guardi quant'è grossa!'
E l'anguilla finí in padella con tanto alloro, poi il cacciatore si sposa la vecchia che era ricchissima ma non lo sapeva nessuno perché era una di quelle vecchie di paese che vivono a pane e sputo per morire ricche e vissero tutti felici e contenti per un po', poi la vecchia finalmente (!!!) muore e il cacciatore si sposa un'altra che sembrava Brigitte Bardot da giovane, mica adesso che è più brutta di me, e vissero DAVVERO felici e contenti.... Alla faccia de 'sta purciara."
"E il topolino che c'entrava?" chiedo timidamente
"Ma che ti frega... Guarda come dorme st'angioletto... Amore di nonna..."




A questa donna Tolkien le fa la spesa.
E basta.


TQF xx





25 comments:

coccinella said...

pero' dovresti mettere un bollino ai tuoi post, tipo "non leggere in ufficio se no che figura ci fai a scoppiare a ridere davanti al capo?!". Ecco.

Ladybug said...

Tua mamma se non ci fosse bisognerebbe inventarla. E io devo smettere di leggerti in ufficio!!!

Anonymous said...

Devi fare una raccolta delle storie di Nonna Maria... Ciao, ben ritrovato, Valeria

anto i viaggi di maya said...

fantastico!ma il cacciatore Franco non è quello omofobo di qualche post fa vero? o è lui????

The Queen Father said...

Ma pure voi invece di lavorare venite a leggere qui da me?? Dovreste far richiesta al vostro boss di istituire "La Mezz'oretta di Queen Father".... Poi vabbè, la globalizziamo a livello nazionale, e magari poi scegliamo pure un giorno di festa sul calendario dove vi dovete vestire tutte di rosa.... :0)

xxx

The Queen Father said...

@anto, dovresti chiedere a sua nonnezza reale... Non ho idea, suppongo che Franco qui intorno è (insieme a Giovanni e Giuseppe) il nome più sputtanato.... Son cose...

phoebe said...

Io la amo!!!!!!!!!!!!!!!

Mel said...

Queen ci sei mancato!!! Troppo forte tua madre!! :-)

Elena e Manuele said...

ahahhahahhahah oddio muoio XD XD XD

Ale [Tredici] said...

Fantastica 'sta nonna! :D (anch'io sono scoppiato a ridere in laboratorio!)

Blonde Tomboy said...

Siete meravigliosi e tua madre avrebbe fatto la felicità di Jung ...
la fa senz'altro di suo nipote, che ha una very unconventional granny!

BeepBeepMommy said...

Fantastica! Pure Andersen le lucida le scarpe, alla tu mamma!

Aspirantemamma said...

moooolto bene la nonna!!!!

ero Lucy said...

Che nonna revisionista, un mito!!

Livia said...

Auauauauauauauau... meno male che la mia collega è già uscita! E scrivilo un libro di favole alternative, no???? Così ti spartisci i proventi con tua madre, poi il nano reale se li papperà tutti!

patalice said...

...io pensavo ad agnelli unitamente a capretti...
le uova cioccolatose nn possono che fare bene...
ciò detto, e appreso che così non è stato, vorrei fare una standing ovation (sono da sola a farla e non ci faccio gran figura, ma apprezza il gesto please...) alla nonnina!

mafalda said...

No, tua mamma è magnifica. D'altronde la mela non cade lontano dall'albero!

patama' said...

Se Perrault non vi fa causa ve la faccio io.....credo che non riuscirò mai più a dormire...;-)

Fra said...

tua mamma è un mito :)

L' officina di un sogno said...

me la presti tua mamma?

Ad ali spiegate said...

Stupenda fiaba alternativa!! Rivisitazione assolutamente divertente e molto originale!!! Pensate di scrivere un libro di favole a quattro mani? Se sì devi assolutamente dirlo così mi precipito in libreria!!!

Vita di mamma said...

Muoio dalle risate!!! Non sai che bene mi hai fatto oggi, anzi la tua mamma :)

Anna said...

Ma sto morendo dal ridere!!!
Tua mamma è fantastica!!!

Chiaraluce Littledreamer said...

Sto cappottando!!! Per fortuna sono a casa... anche se il Nano mi guarda come se fossi pazza (in effetti, rido da sola davanti al monitor...) :D

vivix beatrix said...

Sto facendo appassionare anche il mio compagno al
Tuo blog... Insomma stai diventando uno di famiglia!!
Tua madre... Che te lo dico a fare?? Un mito!!