Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Search

Loading...

Blog Archive

Archivio Reale


Sapete, un individuo nelle mie vergognose condizioni di omosessuale ne sente di tutti i colori. Un po' per quieto vivere e un po' per sopravvivere scelgo di ignorare tante delle sboronate in cui mi imbatto, però ho un limite pure io.
Arrivo ad un certo punto e mi frantumo le palle. La tolleranza inizia a sfuggirmi, come il mio punto vita, vedo rosso e parto di capoccia.
Succede sempre a me.
Mi imbatto in messaggi lasciati su bacheche di Facebook di amici, e non posso fare a meno di commentare.
Ma partiamo da questo video, che già da solo merita un aneurisma con embolo a scoppio.


Vabbè, l'accento del sud statunitense è un po' complicato da capire per i novellini, quindi (senza voler peccare di superbia) vi riassumo io il concetto che questo 'uomo di spirito' sta così ferventemente comunicando dall'altare: mettete tutti i gay e tutte le lesbiche in due recinti separati, di circa 100/150 miglia l'uno e lasciateli morire. Questa è l'unica soluzione contro la piaga dell'omosessualità.
Parola più, parola meno.


Lui si chiama Pastor Charles L. Worley ed è un ignorante (oltre che brutto in culo*).
Sí perché non si rende conto che forse per le lesbiche un recinto di 150 miglia va bene, si sa che tendono alla frugalità, ma per noi frocetti impenitenti serve un appezzamento di terreno di almeno 30.000 chilometri quadrati, dal momento che ognuno di noi porterà tutti i vestiti e le scarpe che possiede (un outfit per ogni social occasion...), e poi vorremmo sicuramente costruire il nostro shopping center, la nostra palestra, un bar decente dove fanno cocktails buonissimi con i nomi di tutte le dive di Hollywood, e poi un club dove si va il sabato sera a ballare, un centro estetico dove farsi depilare, un ospedale per malattie veneree ed uno spaccio per droghe leggere e pesanti. Voglio dire, si parla di habitat naturale, mica ciufoli.
Caro Pastorello, a noi gay non ci conosci per niente... Ci togli queste cose e ti ritrovi in mano la guerriglia urbana.
Allora è meglio che ci ammazzi per strada a picconate.
Alla luce di questo filmato, mi son trovato a rispondere alle invettive di una tipa che neanche conosco (appunto sulla bacheca di un mio amico di FB, come dicevo all'inizio) che sostiene che, seppure contraria all'omicidio di massa, è pur vero che Dio ha creato 'Adam and Eve and NOT Adam and Steve'.
Io ho provato a spiegarle (con molto tatto, per non ferirla...) che Dio non ha creato neanche Adamo ed Eva, e che Gesú non ha davvero camminato sull'acqua.... E che babbo Natale non esiste, ma lei, imperterrita e giamaicana come poche, si è limitata a dirmi che pregherà per me, perché io trovi la retta via dell'eterosessualità.
Io le ho detto che si ritroverà a pregare fino a farsi uscire il sangue dal naso, la piorrea, la secchezza vaginale ed oltre, ma a Roma (questo il nome della fausta donna...) non interessa. Mi vuole salvare a tutti i costi.
Ma che la gente non c'ha un cazzo da fa manco in Giamaica.


Eppoi sei giamaicana! Con che diritto ti hanno chiamata Roma? Te dovevano chiamà Kingston al limite.
Fatti un cannone e parlaci con Dio.
Tutto io ti devo dire. Gretina.
Conseguentemente, dopo aver riacquistato la calma, ho meditato sull'ossessione della società con le classificazioni. Siamo tutti in scatole, divisi a secondo di chi ci scopiamo e le scatole sono tre:  etero, omo e bi (sessuali).
Quelli che non scopano per scelta (clero) sono inclassificabili, ma solo degni di lode.
Poi vabbè, c'é gente che tra queste scatole ci salta, ci si nasconde, entra ed esce a secondo del momento.
Allora mi son detto, dato che vogliamo classificare, classifichiamo come si deve e che ognuno abbia la propria scatola ed il proprio appezzamento di terreno recintato in cui scontare la propria pena.
Ecchecazzo!
Tanto per cominciare, visto che per ora la differenza sta tutta in chi decidiamo di portarci a letto e che siamo per la maggioranza individui 'scopanti', cioè sessuali, la classificazione delle sessualità umane secondo Pofessor Queen Father è come segue.

Monoscopanti/Pluriscopanti: a secondo se questi praticano la monogamia o se fanno come ie pare.... (NB: siamo tendenzialmente tutti Pluriscopanti, ma abbracciamo la Monoscopanza come simbolo di amore e rispetto per il nostro partner. La Pluriscopanza è solitamente endemica presso culture ad alto tasso di machismo. La femmina Pluriscopante viene anche chiamata zoccola. L'uomo viene chiamato uomo.)
Ascopanti: coloro che praticano astinenza per motivi religiosi.
Questa categoria sfocia solitamente in quella degli Episcopanti: membri del clero che scopano di nascosto in sagrestia tra una messa e l'altra o nel confessionale, purtroppo a volte coinvolgendo minori non del tutto consenzienti né consapevoli, ma le vie del Signore sono infinite ed a volte passano per le mutande di Don Carlo, o così lui dice, ma non son sicuro, che da sotto alla veste non sentivo bene...
Autoscopanti: coloro che indulgono soprattutto in pratiche masturbatorie. (NB: la fase di Autoscopanza solitamente interessa gli individui maschi dalla pubertà al matrimonio...  A volte anche oltre, e durante...Triste). Interessante notare che le femmine Autoscopanti non ammettono quasi mai di esserlo, professandosi invece Monoscopanti o Ascopanti impegnate il più delle volte. È una mia convinzione personale che la pratica dell'Autoscopanza sia una sana e buona abitudine che allevia la solitudine e la voglia di diventare Pluriscopante. Ogni riferimento a persone, luoghi, nomicosecittà è puramente casuale.
Oroscopanti: quelli ossessionati dall'astrologia che ti chiedono di che segno sei e se la congiunzione astrale è propizia allora la porcata si fa. Con la benedizione del Soave Mago Otelma.



Psicoscopanti: coloro che vivono la loro sessualità nella testa e basta, passando metà della loro vita a raccontare cazzate sulle loro conquiste amorose e l'altra metà a crederci. Solitamente sono individui di sesso maschile del tutto negletti da Madre Natura in fatto di prestanza fisica o intelletto. La loro condizione li porta ad essere per forza di cose Autoscopanti a vita.
Co-Scopanti: coloro che hanno dei time-shares sulle mogli o i mariti degli altri ed a loro volta mettono i loro partners a disposizione di terzi. I Co-Scopanti, molto popolari negli anni settanta, sono ridotti a ritrovarsi in dei club underground dove la pesca delle chiavi della macchina nella zuppiera è ancora il gioco più popolare. Per loro, la vita matrimoniale è come una scatola di cioccolatini: non sai mai cosa ti capita tra le gambe...)
Gerontoscopanti: coloro che, a dispetto del fatto che i genitali ormai somiglino al panno daino bagnato, si danno ancora da fare con l'aiuto di quantità non specificate/specificabili di Viagra, colla per dentiere, stecche da ghiacciolo e nastro adesivo. La condizione del Gerontoscopante è comune a molti esseri scopanti sul viale del tramonto che rifiutano di gettare la spugna. E la prostata.

Interessante notare che ognuno di noi, nelle nostre scatoline tradizionali Etero, Omo e Bi, può cascare tranquillamente in ciascuna delle categorie di cui sopra, indi l'estrema democrazia del mio sistema, dove nessuno punta il dito contro nessuno, nessuno mette nessuno in nessun recinto, ognuno si fa i cazzi suoi e tutti vissero felici e contenti. A parte gli Ascopanti.

E intanto Roma prega.



TQF xx


* Per i non romani: 'brutto in culo' o anche 'brutto ar culo' significa: individuo in cui la mancanza di bellezza fisica raggiunge livelli terrificanti. Un cesso.



24 comments:

Pattyz said...

Splendida analisi, però...dai...Babbo Natale esiste, almeno lui salviamolo :-)
Buon fine settimana, Patty

Mammocchia said...

Ahahahaha me so' tagliata! E mi hai aperto un mondo... credevo che gli OROscopanti fossero altri ;-)

Lola said...

l'arredamento del recinto gay mi ha fatto morire! certo che potresti anche tu un po' pregare per Roma, va bene anche l'italica capitale che tanto ne ha bisogno. Non so se mi sono presentata, sono annagloria, vivo a Roma, monoscopante sposata senza prole, che abbandonò il suo simpatico blog, e legge il tuo e le riviene voglia (anche di scrivere sul blog!)

Cristina said...

E' vero le classificazioni ci sono..ovunque..sarà la sindrome di Dante :) Se avesse avuto la fortuna di leggere questo post, il Sommo Poeta ci avrebbe di certo scritto su un nuovo poema! Sul tema dell'inizio post, non ci sono parole. Si parla di mondo moderno, ma poi ci si ricade sempre nella preistoria mentale della discriminazione.. Buon fine settimana :)

Mo' said...

Ieri ho scoperto una cosa che mi ha lasciato cosi ^_^, allucinata.
Stavamo a cena con un nostro amico che si e' trasferito in California a lavorare un annetto fa, insieme al ragazzo. Ad un certo punto gli dico che c'e'un ragazzo di cui leggo il blog che insieme al marito sono andati in California e hanno avuto un bimbo tramite maternita' surrogata, e mi stavo lanciando su quanto questa California mi ispiri che sembra che hanno capito tutto in termini di laciar vivere la gente senza dir loro quello che devono fare. Ora, lui mi fa: ma lo sai che io pago il 50% di tasse in piu' per il mio partner solo perche' siamo una coppia omosessuale? Guarda, lui e' inglese, e io parto sempre dal presupposto che magari sono io che nonostante tutti questi anni qua non capisco una mazza. Allora me lo faccio ripetere. E niente, ho capito bene. Sono gay, pagano piu' tasse. E niente, io in California corca che mi trasferisco.

Dancing said...

Ma io ti adoro!!!
e secondo me alla Kingston de noartri e al santone americano non basta fumare roba buona, han bisogno entrambi di uno bravo... ma tanto.
O di una sana trombata.

The Queen Father said...

@Mo', è davvero il caso di dirlo: UH SIGNORA MIA! Quello che mi racconti non mi sorprende affatto! Anch'io all'inizio ero convinto che la California ( in realtà che tutti gli USA), fosse un'oasi di tolleranza e progresso e democrazia. Ma vattene! Adesso poi col Prop. 8 hanno pure abolito i matrimoni gay ed invalidato quelli già contratti prima dell'introduzione di questa merda di legge... L'America è il paese delle contraddizioni e degli estremi. A me sotto certi aspetti fa paura. In Europa siamo molto, molto piú avanti!

The Queen Father said...

@Mammocchia, bella mia, sei troppo sveglia tu.... ;0)

Anonymous said...

sei fantastico!! nient'altro da aggiungere!!
Elisa

Viola said...

Be'Roma, esagerati, bastava chiamarla Città del Vaticano

Viola said...

Be'Roma, esagerati, bastava chiamarla Città del Vaticano

mafalda said...

Come sarebbe a dire che Babbo Natale non esiste? :(
Ci sono davvero delle brutte persone in giro.

Viola said...

comunque manca ancora il post dettagliato sull'incontro con Zero!

Ale [Tredici] said...

Questo post mi ha fatto sganasciare dalle risate (non sembra, ma è una cosa bella, e non dovrò subire operazioni), e contiene una perla che mi ha fatto capire che su questa cosa la pensi come me: "La femmina Pluriscopante viene anche chiamata zoccola. L'uomo viene chiamato uomo". Grande! :)

Anonymous said...

Sei un grande!!!....e se al mondo ci fossero delle persone intelligenti, autoironiche e brillanti come te..ecco...sarebbe un mondo migliore!!!!Ma purtroppo alla stupidità umana non c'è mai fine....
Ps: L'immagine dei genitali somiglianti al panno Daino bagnato non i abbandonerà più...ahahahahahahah
Ps2: devo ricordarmi di non leggere i tuoi post mentre allatto la mia pupa 0_0
Cate

Claudia Colia said...
This comment has been removed by the author.
Anonymous said...

Caro Queen Father, il recinto dovremmo costruirlo per chi pur possedendo un cervello non ne fa uso e predica castronerie di ogni tipo!!! Ma vedrai che la mentalita' prima o poi cambiera' , tu fai bene a lottare e noi anche se etero ti appoggiamo in pieno! W la libertà ! E comunque la tua nuova classificazione è fantastica!!! Un bacio solidale contro le discriminazioni barbara

seya said...

Oddio, sto ridendo a crepapelle! Geniale classificazione, oltre che dannatamente azzeccata. Se invece di avere gente come il pastore pincopallino del video, il mondo fosse popolato da gente che si fa gli affaracci suoi e lascia gli altri essere nel modo che preferiscono, senza necessita` di recinti, staremmo tutti meglio.
Solo una cosa, pero`. Da brava lesbica, non credo che riusciremmo a starci dentro a 150 miglia...e i camion dove li mettiamo?? XDXD
Scherzo...

Ciao ciao

Seya

The Queen Father said...

Seya, ma io ti amo! Per i camions sono pronto ad affittarvi parte del recinto che uso per le scarpe e le creme contorno occhi. Sai, con un pupo quelle frivolezze le ho dovute abbandonare. Eccomi qui, in ciavatte e con le occhiaie. Avanti coi TIR! xxx

Livia said...

A me ha dato molto fastidio quel prelato che ha detto che il divorzio breve mina le famiglie... mica l'ha capito che la Chiesa è minata molto più gravemente, insomma prima di di guardare le pagliuzze negli occhi degli altri si togliesse quel pilone del Golden Gate che ha nel suo!
Oddio, il gerontoscopante mi ha tolto la voglia di invecchiare :(((((

Vale SaleQuBi said...

Ti prego, sto per morire soffocata mentre mi scompiscio sul pavimento senza riuscire a smettere di ridere. Tu mi vuoi morta.

SimoCa said...

Sto ancora ridendo, sei un grande! La stupidità non fisice mai di stupire, ROma docet...

ps mi sono sempre chiesta perchè quello che due fanno a letto è così importante da prevedere classifiche, giudizi e pregiudizi...ciaoo

Anonymous said...

Ti dico solo una cosa: SEI FANTASTICO! ;) Elena

Anonymous said...

ma il sano VIVI E LASCIA VIVERE non è più di moda? ma che te frega con chi uno vada a letto. perchè sono convinta che il problema , il nocciolino che da fastidio a ste persone è solo questo. Ma quando andate dal medico, dal dentista vi informate sui sui appetitti sessuali o solo se è bravo a fare il suo lavoro. io adoravo quella pubblicità che sottolineava questa differenza di pensiero. ve la ricordate. ho amici gay, avevo mia cugina lesbica (ora è tornata etero ma non gli credo!) e mi ha fatto anche da testiomne di nozze in cHIESA!! il prete mica mi ha chiesto con chi dormiva.perchè dovevodire i caxxi di letto di mia cugina? baci MAMY