Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale



Il weekend bianco ha ovviamente lasciato un segno del suo passaggio, tipo la pipí nell'angolo, come un gatto che segna il territorio e io mi ritrovo a casa con G che da tre giorni ha il cimurro come uno spinone.
La neve è infatti arrivata anche qui a Londra, cosí, all'improvviso.
Ha iniziato a scendere sabato nel tardo pomeriggio e la domenica mattina, là fuori era Lapponia.
Bellissima.
Io adoro la neve. Sul serio.
Quando nevica devo per forza aprire tutte le persiane di casa perché mi piace vederla scendere ed il maritone smadonna in inglese perché quassù è anatema lasciare che occhi indiscreti penetrino la privacy di  una casa (ecco perché, se passate per Chelsea e trovate uno alla finestra, quasi sicuramente sono io...).
Poi vabbè, il fatto che siamo al secondo piano e gli unici che mi vedono in mutande sul divano sono i piccioni (per questo evitano il mio davanzale come il colera) mi sa solo di paranoia inglese.
Non la capirò mai.
Andiamo al parco, sulla neve, a piedi. Mica in lettiga portata a spalla dagli schiavi...
Dicevo, la neve è arrivata. Mia madre, che sa quanto mi piace, aveva già fatto un blitz di telefonate durante tutto il sabato con il solo scopo di farmi rosicare, dal momento che al paesello ne sono stati letteralmente sepolti vivi.
"Eh ma porta giù Gabriel... Digli un po' che nonna c'ha la neve e gli fa la polenta... Digli un po' che nonna c'ha il fuoco vero nel caminetto e gli fa le bruschettine con l'olio buono.... Digli un po' che nonna adesso va in giardino e fa un pupazzo di neve grosso cosí.... Digli un po' che nonna lascia le mollichine per i passerotti e li vede mangiare..... Digli un po' che...."
"AHÒ! Ma hai finito con la lista? Diglielo tu no?"
"Eh, ma lui ancora al telefono non ci sa parlare....."
"APPUNTO! Mandagli una cartolina...."
Vigliacca.

Bellino l'ambiente eh?