Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Search

Loading...

Blog Archive

Archivio Reale


Passate le nuvole, la pioggia, le rotazioni testicolari e la depressione. A Parigi è arrivato il sole.
Bello, schietto e secco.
30 gradi e salutami a soreta.
Poi vabbè, ho prenotato il biglietto per venire a Roma e questo ha notevolmente migliorato il mio umore. Cosí come lo shopping forsennato a cui mi sono dedicato con zelo.
Sarò materialista, ma come mi cura un pomeriggio di shopping, manco l'imposizione delle mani di Padre Pio.
Vi avevo detto che ho scoperto il profumo più sublime del creato?
In realtà tutti i profumi di Le Labo sono spettacolari.
Son fatti a mano con ingredienti naturali provenienti da Grasse, capitale del profumo nel sud della Francia, e vengono mescolati di fronte a voi mentre aspettate. Il mio preferito al momento è Fleur d'Oranger 27 che, miracolosamente (e chi si intende di profumi mi capirà al volo..), cattura alla perfezione l'elusivo profumo del fiore d'arancio naturale. In esclusiva da Colette.
E no, non pio 'na lira da nessuno.
Malfidati.
Una chicca ( e io una checca, ma lo sapete già, quindi sorvoliamo..).
Oggi mi gira bene, mi sento positivo e sono giunto ad una conclusione: se non la smetto di auto-sabotarmi la vita qui finisce male.
Quindi eccomi per strada, con gli occhiali da sole e più leggero di 8.5 kg ( grazie alla Dukan che tanto avete schifato, infedeli e pusillanimi....) e Parigi mi sembra un giardino.
Penserete "Ammazza oh... Questo c'ha gli sbalzi di umore che manco uno che sta sotto litio... Lo scorso post se voleva ammazzà, mó va in giro a fa la matta..."
Gretini.