Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Search

Loading...

Blog Archive

Archivio Reale


Non so bene cosa sia successo là fuori. Non so se la mia comparsa televisiva abbia destato la curiosità
della gente o se semplicemente qualcuno abbia fatto volantinaggio promozionale per questo blog. Una cosa è certa però, c'è un sacco di movimento ultimamente.
Immaginate la mia sorpresa quando ho ricevuto per posta un bel pacchetto dalla Nintendo.
Pensavo ai soliti press-kit fatti di packaging + stickers colorati + depliant informativo, sí insomma, monnezza.
Invece col cavolo!
Ho squartato il pacchetto con gusto e dentro ci ho trovato la nuova console Nintendo 2DS, che è appena stata lanciata in Italia.
Io sono piuttosto nuovo qui in giro, nel senso che non ho mai fatto marchette.
Che poi a chiamarle marchette uno pensa male, però poi mi sono detto che in 4 anni di scrittura, forse qualche sponsorizzazione non mi ucciderebbe ogni tanto, eppoi è Nintendo, mica Giocattoleria F.lli Schiattacani.
Mi lamento sempre di quanto siano rare le compagnie pronte ad investire sui gay e sulle loro famiglie, ignorando il loro potere d'acquisto (spesso chi si può permettere di metter su famiglia con certi presupposti, ha sicuramente una tasca più capiente della media… Chi ha intrapreso il cammino della maternità surrogata, come di altri tipi di fecondazione alternativa mi capisce bene…) ed ecco la smentita! Il signor Nintendo vuole che io recensisca un suo prodotto.
Ovviamente il tempismo della cosa ha lasciato a desiderare, dal momento che ho il Tappo a casa da scuola per le vacanze di Ognissanti e figuratevi se riesco a nascondergli un pacco con la faccia di Super Mario.
Ho passato un po' di tempo a giocherellare con la nuova console, a familiarizzare con i comandi ed a far pratica col nuovo gioco "Luigi's Mansion 2", un'avventura in una casa stregata in perfetto stile Halloween. Il tutto col Tappo sulle ginocchia che mi diceva cosa fare.
"PPARA!!! PPARAAA! MAZZALO PAPÀ! MMAZZALOOO!" E il bello è che non c'è nulla da ammazzare.
Signorecristo. Mio figlio è sociopatico.
Poi dopo un paio di giorni, lui decide che Super Mario gli sta sulle palle perché il papà deficiente non riesce ad andare oltre il primo quadro e decide di buttare la console nel cesso.
L'unico cessetto à la français col buco largo abbastanza da contenere un Nintendo 2DS. Solito culo.
Panico.
"Amore dov'è la console?"
"CHEEE?"
"La console… Quel giochino che facevamo ieri mattina… Quello blu…"
"AH! Maio Buoss (Mario Bros…). È andato al bagnio!"
Ecco.
Ripescato, asciugato col phon e con tremila padrenostri.
Niente.
Adesso come la scrivo la recensione? Che gli racconto al Sor Nintendo? Scrivo delle proprietà galleggianti ed idrorepellenti del prodotto? Di quanto è pratico come sotto-bicchiere? O come freesbee? Terra inghiottiscimi.
Ma avviene il miracolo. La console si asciuga (dopo 2 giorni sul termosifone) e si riaccende.
Grazie Signoreddío dei Videogames. Sempre sia load-ato (sí sono un genio).
Premesso che non sono un gadget freak, ma apprezzo discretamente ogni prodotto di qualità, specialmente quando il prezzo è accettabile e quando non muore facilmente affogato nel water. La nuova console Nintendo 2DS è sicuramente una valida alternativa alla più costosa 3DS, e in
tempi come questi, dove la gente ti sfonda il parabrezza della macchina per rubarti il panino che hai lasciato sul sedile, di cose più abbordabili mi sa che ce ne è davvero bisogno.
Il prezzo si aggira infatti intorno ai €130, circa una quarantina di euro in meno della 3DS.
Il design ha abbandonato la versione a conchiglia che si apre e si chiude per un modello unico a tablet, ma sempre con i due schermi.
Ovvio ragà, sembra un po' più plasticoso della versione 'lusso' 3DS, ma, di nuovo, volete risparmià o no?
L'utilizzo di materiali antiurto dall'aspetto meno high-tech suggerisce che la 2DS si rivolge ad un pubblico decisamente più giovane di videogamers, il quale beneficerà anche dell'assenza dell'opzione 3D giroscopica già famosa nella versione 3DS, (mamme paranoiche rilassatevi, l'effetto 3D che avevate paura potesse danneggiare la vista del pargolo qui sulla 2DS non c'è più) e possiede una libreria di giochi davvero impressionante. Potrete usare anche i giochi della 3DS in 3D che verranno automaticamente convertiti in 2D sulla console.
I comandi sono più o meno gli stessi a cui vi sarete abituati con la versione precedente (anche se ci sono un po' troppi bottoncini per i miei gusti e faccio un casino della madonna, ma provateci voi a fare qualsiasi cosa con mio figlio sulle ginocchia…).
Nella confezione è compresa una scheda memoria SDHC da 4GB, il caricabatterie ed il classico pennino digitale inserito da una parte della console per accedere alle diverse funzioni del touch-screen.
La grafica dei giochi è ottima a mio avviso e per niente spigolosa. Gli effetti sonori sono efficaci e grazie a Dio il livello del volume rimane abbastanza basso anche quando è al massimo (chi ha stabilito i livelli del sonoro sicuramente ha un figlio come il mio, ma magari giapponese).
Tra le diverse attività 'di serie' nella console, c'è la gamma di giochi in 'Realtà Aumentata' che interagiscono con l'ambiente circostante grazie all'utilizzo di carte particolari in dotazione e della telecamera incorporata. Difficile da spiegare, ma è una gran figata! Potrete vedere addirittura un drago uscire dalla superficie del tavolo della vostra cucina. Non sto scherzando!
Il Tappo ha raggiunto livelli di scompiaccio assurdi e io pure.
Altro gioco 'di serie' è il 'Face Raiders', totalmente terapeutico. Infatti puoi fare una foto a chiunque vuoi e trasformare il suo viso in un bersaglio volante (ANIMATO!!!) da bombare.
Perfetto per far saltare le cervella a quella stracciacazzi di vostra suocera senza farsi l'ergastolo (scusa sig. Nintendo, ma io parlo per la gente vera là fuori, con vere psicosi).
In generale il design è sicuramente meno intuitivo di altre console disponibili sul mercato e necessita di un po' di pratica per i novizi come me, ma, malgrado l'apparenza in qualche modo più goffa e meno prestigiosa della sorella maggiore 3DS, la Nintendo 2DS rimane comunque abbastanza comoda da usare. La scelta di design della 2DS ovviamente presenta delle complicazioni a livello di 'gestione' e 'mantenimento' della console. Il fatto che non possa essere chiusa su se stessa vuol dire che gli schermi restano sempre esposti a graffi e polvere (e dita appiccicaticce di ogni nequizia immaginabile se avete figli…), quindi dovrete acquistare una custodia apposita per proteggere la console (disponibile in due colori, blu e rosso, come pure le console). Anche le dimensioni sono un po' un problema secondo me…. Mentre la 3DS si infilava comodamente in tasca, questa versione 'tablet' è più grande e, a meno che non abbiate la tasca sulla panza come i canguri, la vedo difficile portarsela dietro senza dover usare una borsa o uno zainetto. E io già vado in giro col Circo Togni appresso.
A dispetto degli inconvenienti e del look decisamente meno prestigioso però, secondo me la 2DS rimane una valida ed interessante alternativa nonché una buona piattaforma di accesso per chi volesse entrare nel mondo Nintendo senza spendere una fortuna.
Con un catalogo di giochi davvero vasto, soprattutto per i bambini, e la possibilità di connettersi via Wi-Fi ad internet e ad altri giocatori per partite di gruppo, credo sia una proposta allettante per i novelli videogamers come per i genitori disperati che hanno bisogno di riappropriarsi della loro tablet, da tempo occupata ed autogestita dalla despotica prole.
Ah, e se vi casca nel cesso non c'è problema.
Ma non ci provate, non si sa mai.
La nuova console Nintendo 2DS è disponibile dal 12 ottobre.



TQF xx

13 comments:

PAT said...

Face raiders ti scarica meglio di uno psicologo!!! Ti chiedo scusa anche io, signor Nintendo...
Mio figlio ha la 3ds e gliela rubo quando va a dormire, però in bagno è meglio che stia attenta!!

Cristina P said...

A me della Nintendo 2DS non me ne frega una cippa lippa eppure scrivi così bene e sei così avvincente che ho letto tutta la recensione!
:-)

Misantrophia said...

Che figataaaaa!
Non so se è più figo il Nintendo o tuo figlio che lo butta nel cesso!
Forse tuo figlio, si!

Nonsense said...

io!!
Queen, hai fatto leggere da cima a fondo una recensione sulla "cosa"diesse a ME che sono un'amish convinta, che uso a malapena uno smartphone (sfanculandolo continuamente contro le piastrelle del cesso, altro che water) e che ha giurato a se stessa, a Consorte e a tutti i minorenni che entreranno in casa sua che NO QUELLE DIAVOLERIE NO, PIUTTOSTO UCCIDETEMI.
sig. Nintendooooo...
1) dia il reparto marketing al qui presente suo testimonial più obiettivamente vero;
2) faccia la "cosa"diesse a tenuta stagna
3) ci metta il tergischermo...

MAURO GHIRLANDA said...

queen non c'abbiamo manco la televisionie noi figurati la ds ... abche se con sto post un po' di sugo me lo hai messo
.. ma non dovevi postare una foto tempo fa???

emmanuelecon2m said...
This comment has been removed by the author.
emmanuelecon2m said...

probabilmente non comprerò mai niente del genere (magari se ce la regalano..) ma questa resta comunque la recensione più convincente che Mr. Nintendo potesse commissionare. merito anche di tuo figlio che c'ha messo lo zampino. ciao!

mafalda said...

Grande!!
Soprattutto la parte del bagnetto :D

Anonymous said...

Per non avere mai fatto marchette, direi che te la sei cavata alla grande! anche se ti preferisco quando racconti cose di casa :-P
Cela

Diana (Apple Pie) said...

Io non mi son mai divertita tanto a leggere una marchetta...
Il sig. Nintendo la sa mooolto lunga! :))

Valentina B. said...

Mia figlia 5enne me la chiede per natale, in realtà spero che qualcuno gliela regali per poterci giocare io!

Anonymous said...

ho problemi pure con il tetris figuriamoci se riesco a giocare con la Nintendo ma il tuo post l'ho trovato fantastico! e il Tappo che butta la consolle nel cesso è troppo forte!!!! Cinzia

Moky said...

Pesa che io, diverse settimane fa quando mia figlia l'aveva richiesta per il suo (15m o) compleanno, avevo anche fatto la figura, dicendole "Ma come twodeeess? C'e' o il DS o il 3DS? Ma di che parli?" Mi ha fatto una bellissima lezione sulla differenza tra il DS, il 2DS e il 3 DS. Inutile dire che ormai i miei figli non mi rispettano più per niente per tutto quello che riguarda tutto ciò che usa elettricità/pile… Per loro e' come se fossi dell'eta' della pietra...