Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale


Poi ditemi che non sono democratico che mi tolgo la corona e vi ci prendo a sberle.
Esistono dei motivi validissimi che meritano di essere presi in considerazione, no perché alla fine non è nemmeno divertente starsene sul balcone a declamare una cosa senza prestare attenzione ai suoi detrattori.
Cioè, pure loro sono esseri pensanti, non è che improvvisamente siete intelligenti solo voi.
Omosimpatizzanti e superbi (all'inferno voi c'avete pure l'armadietto col nome...).
No cari, anche gli omofo quelli contro l'uguaglianza hanno il loro pensiero.
Anche loro hanno dei motivi.
Quindi, per amor di prendere per il c correttezza, vi espongo qui sotto i 10 motivi principali per cui non è solo umano e giusto, ma LOGICO opporsi al matrimonio gay.
Pronti?

1 - Essere gay non è naturale. Una società integra e moralmente ineccepibile rifiuta sempre cose innaturali, come gli occhiali da vista, le lenti a contatto, il poliestere e l'aria condizionata.

2 - Il matrimonio gay incoraggerebbe la gente ad essere gay, soprattutto i bambini. Allo stesso modo in cui frequentare gente alta 2 metri vi renderebbe più alti. Voglio dire, siete cretini.

3 - Legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso porterebbe ad ogni tipo di comportamento bizzarro, tipo sposare il proprio cane, che, è risaputo, ha dei diritti legali e può firmare il contratto di matrimonio di sua spontanea volontà. (Potete sempre insegnarglielo o corromperlo con un ossobuco).

4 - Il matrimonio tradizionale come istituzione esiste da sempre e non è mai cambiato. Così come tanti dei principi su cui il nostro mondo occidentale fu fondato: le donne sono ancora proprietà del marito, i neri non possono sposare i bianchi ed il divorzio è ancora illegale (l'amica vostra, quella che si è sposata il marocchino... Denunciatela!).

5 - Il matrimonio tradizionale perderebbe di significato e di valore se i gay fossero autorizzati a sposarsi. La santità dei matrimoni di Britney Spears, Berlusconi e Kim Kardashian sarebbe distrutta.

6 - Gli unici matrimoni validi sono quelli che producono bambini. Coppie gay, coppie sterili e coppie anziane non dovrebbero essere autorizzate a sposarsi, perché gli orfanotrofi non sono ancora pieni ed il mondo ha bisogno di altri bambini soli.

7 - Ovviamente, genitori gay crescerebbero figli gay, cosí come i genitori etero crescono figli etero. Ma qui ci arrivate da soli si spera.

8 - Il matrimonio gay non è supportato dalla religione. In una società teocratica come la nostra, i valori di una sola religione sono imposti a tappeto su ogni aspetto della vita quotidiana. Ecco perché esiste solo una religione al mondo. Un solo dogma. Una sola verità. No, non è la vostra. Cretini e supponenti.

9 - I bambini non riuscirebbero mai a crescere in maniera sana ed equilibrata senza una figura maschile ed una femminile come genitori. Ecco perché noi, come società, proibiamo espressamente che genitori single possano allevare figli.

10 - Il matrimonio gay cambierebbe le fondamenta della società in maniera irreparabile. Non riusciremmo mai ad adattarci alle nuove norme sociali. Così come non siamo riusciti ad adattarci alla presenza di automobili, telecomunicazioni e all'allungamento della vita media.



TQF xx


P.S.
Grazie di cuore a Monica che ha ispirato questo post e che da oltreoceano mi abbraccia spesso e mi tiene al corrente dei passi avanti che siamo facendo negli USA in termini di uguaglianza per tante coppie omosessuali e grazie a tutti voi che state diventando sempre più numerosi.

Prima vennero per i neri e io non dissi nulla, perché non sono nero...
Poi vennero per gli ebrei e io non dissi nulla perché non sono ebreo...
Tornarono per gli omosessuali e io non dissi nulla perché non sono omosessuale...
Alla fine vennero per me e non era rimasto nessuno che dicesse qualcosa.


Ma voi ci siete, e non sapete quanto ve ne sono grato.