Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale


Grazie a mesi di osservazione antropologica eseguita ai cancelli della scuola del Tappo ed al parchetto dopo le lezioni, sono giunto a questa classificazione dei genitori, cosí come li vedo io. Poi vabbè, che sono stronzo lo sappiamo tutti, quindi è un po' un divertissement e non ha nessun valore sociologico.
Per forza di cose, sono più mamme che papà, anche se qualcuno c'è.

- I fighi: dotati ancora di bella presenza, non necessariamente impeccabili nel vestiario, ma quando sei figo, che te frega. Pure con una giacca di poliestere, un paio di jeans sfondati e delle trainers buone solo per fare il brodo, fai la tua porca figura.
Tamponatevi la bava. Sono tutti sposati.
Con altri fighi.

- I brutti ma ricchissimi: e ridete e perculate pure che c'hanno il doppio mento, il culone, i capelli di saggina, il naso di cartapesta e la faccia di Donatella Versace quando si alza la mattina perché sono sempre da qualche parte al sole. Intanto loro vanno a Maui 4 volte l'anno e voi a Cecina a casa di vostra cognata.
Quando vi parlate.

- Gli sportivi/dinamici/arrivodecorsa/menevòdecorsa:
sempre in tuta, o shorts o pantacollant. Sempre a parlare di palestre, zumba, pilates, aquarobics ed i migliori posti per fare jogging fino a farsi scoppiare un'arteria polmonare.
Sí, esatto, 'fanculo.