Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale


Lettrice: Ciao, vorrei farti una domanda, se ti va rispondimi, grazie. Ho letto che prima di avere il bambino avevi un lavoro nella moda e poi per scelta hai lasciato per meglio seguire il bimbo. Spero di aver ben compreso. La mia domanda è la seguente: non pensi che darai una visione distorta del tuo ruolo al bimbo? Un papà lavora e un papà sta a casa a fare la "mamma" che si occupa della spesa, del cibo, delle pulizie e del bimbo ... A me, donna post-femminista sembra così limitante e riduttivo come ruolo ... Io sono una mamma di tre figli, me ne sono occupata come meglio sapevo e potevo fare ed ho sempre lavorato anche fuori casa, ho due maschi e una femmina, loro sanno che è importante l'indipendenza economica e la realizzazione di se al di la dei ruoli e degli stereotipi. Sai perché te lo chiedo? Perché vedo fare questa scelta alle classi medio-alte, scelta che prima era obbligatoria per le donne e successivamente riservata ai ceti bassi, ma il messaggio è così retrò ... Forse ti darà fastidio questa mia domanda-parere, ma se hai qualche minuto da dedicarmi nella risposta ne avrei molto piacere. Grazie, ciao.

TQF: Ho fatto quello che è meglio per la mia famiglia. Non dimenticare che abbiamo impiegato 3 anni per raggiungere una gravidanza. L'idea di rimanere a casa con mio figlio è stata lampante. Ovvio, poterselo permettere aiuta parecchio.

L'ennesima porcheria di Fratelli d'Italia (a fianco) è un furto d'autore, dal momento che la foto usata per la loro discutibile campagna è di Oliviero Toscani e che questo si è già mosso per querelare i furbacchiotti (leggi decerebrati) che l'hanno utilizzata decontestualizzandola e senza permesso.
Ma al di là di queste facezie (voglio dire, stiamo parlando del partito di La Russa e Meloni... I cartoni animati proprio) fatemi sputare 'sto rospo che ho in gola.
A prescindere dalle facce torve da tossicomani dei modelli in foto (a me danno questa impressione, pure vero però che non ci potevano mette Ricky Martin), che capita ad hoc in questo ennesimo tentativo di demonizzare le coppie gay, mi soffermo sullo slogan.