Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale


A causa dei tristi eventi legati alla tragedia di Napoli ed all'ondata mediatica che l'accaduto ha provocato, ho passato questi ultimi giorni a rimuginare di abusi, bambini rovinati, adulti infami e rivolte popolari. Ho cercato di porre un confine tra l'amore viscerale di un genitore e la sua incapacità di ammettere quando il figlio è un mostro.
Ho avuto modo di osservare come le reazioni giustissime della gente, di fronte a tanta malvagità ed idiozia, possano portare all'ulteriore frazionamento e divisione di una società che ha disperato bisogno di unità e che non riesce a trovarla nemmeno catalizzando all'unanimità i sentimenti più forti.
Forse siamo disegnati così, forse non siamo fatti per darci la mano unendo rabbia alla rabbia e fare di una tragedia un esempio comune da cui imparare qualcosa. Forse non siamo fatti per la solidarietà nello sgomento, nella furia, nel dolore.
La rabbia non unisce mai nessuno, o comunque non unisce mai nessuno a lungo. Prima o poi la massa inferocita inizia a divorare se stessa.
E siamo tutti vittime.