Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Search

Loading...

Blog Archive

Archivio Reale

Grigio.
Grigio è un non colore.
Grigio è la scelta di chi non sa scegliere.
Grigio è facile.
Grigio è conveniente, perché sta con tutto.
Invece no.
In questi ultimi giorni ho imparato che grigio è il coraggio, grigio è l'intelligenza, grigio è la mente che vuole capire e che si pone domande, oltre il nero, oltre il bianco.
Grigio è l'umanità, e le vicende, ed i movimenti dell'anima e l'apertura a quelle possibilità che cambiano le idee più radicate.
Grigio è un albero forte, ma senza radici, che trova nutrimento nella comprensione e nel continuo mettersi in discussione, piuttosto che in certezze difese ad ogni costo, col mitra o con la matita.
Grigio è l'ammissione della fallibilità, la contemplazione dell'errore, la possibilità che il torto si trovi in più di una parte del discorso.
In un mondo che di fronte alla violenza si divide sempre di più tra bianco e nero, grigio è il mio colore e ne vado fiero.

#jesuischarlie
"Bastardi musulmani assasini! Tutti a casa!"
#jesuischarlie
"Figli di puttana! Al rogo!"
#jesuischarlie
"Io non ce li voglio a casa mia! Buttateli fuori!"
#jesuischarlie
"Che cazzo dici, li difendi pure? Sti beduini di merda!"
#jesuischarlie
"È una religione di odio e violenza... Quella dobbiamo combattere!"
#jesuischarlie
"Le matite non uccidono nessuno, i musulmani invece sí!"
#jesuischarlie

Ho scelto il grigio, perché per me non esiste alcuna differenza tra il dire che "Tutti i musulmani sono terroristi" e dire che "Tutti i gay sono pedofili".
Ho scelto il grigio perché per me non esiste differenza tra l'odio sbandierato senza pudore e quello travestito da libertà di opinione.
Ho scelto il grigio perché ho rifiutato di farmi assorbire da movimenti di massa che rappresentano solo una parte della verità.
Ho scelto il grigio perché ho rifiutato di nascondere il mio pensiero dietro ad un hashtag, troppo velocemente imbastardito dai limiti culturali della gente.
Ho scelto il grigio perché la verità è grigia.
La verità è scomoda, la verità è una domanda, non è una risposta.

Per questo io non sono Charlie.

Io sono io.


TQF xx