Seguimi Via Mail!

Sotto alla Corona

My photo
Se avete voglia di parlare o se sentite che qualcosa che scrivo vi tocca da vicino, non siate timidi e mandatemi due righe... Scrivete a thequeenfather@me.com Mi fa sempre piacere!

Blog Archive

Archivio Reale


Quando parlo di maternità surrogata e delle dinamiche che comporta, l'argomento che mi ritrovo
 spesso a dover affrontare è quello legato alla percezione che il pubblico ha di questo iter, come 'ingiusto' o 'abusivo'.
Mi spiego meglio.
Le persone che si trovano ad esprimere un'opinione sulla maternità surrogata, spesso non riescono a scindere il desiderio di genitorialità di una coppia, dalle loro possibilità economiche e quindi, indirettamente, dal sopruso, dal volersi approfittare di alcune situazioni facendo leva sui propri soldi.
"Io non capisco come si possa comprare il bambino di qualcuno, solo perché quel qualcuno versa in situazioni economiche indigenti e come ultima risorsa decide di vendere il sangue del suo sangue/affittare l'utero/mettersi a disposizione di una coppia ricca per portare avanti una gravidanza"
"Capisco il desiderio ed il bisogno di diventare genitori, ma trovo disgustoso approfittare della miseria e dell'ignoranza di una donna per raggiungere i propri fini"
"Con la maternità surrogata create degli orfani, strappati a madri indigenti con tutta l'arroganza che il vostro status sociale vi consente"
E via dicendo.